Di tutto un po'

“PAPÀ”, QUANDO IL PASSATO TORNA PER FAR RIDERE

Carlo Alighiero ed Elena Cotta (foto Fabio Lovino)

Debutta il 28 febbraio al teatro Manzoni di Roma “Papà”, commedia brillante di Pierre Chesnot che va in scena con l’adattamento e la regia di Carlo Alighiero che è anche il protagonista della divertentissima storia insieme a Elena Cotta e Sergio Ammirata, Cinzia Berni, Luca Negroni, Andrea Carpiceci e Valentina Marziali.

La commedia, una delle più riuscite del prolifico autore francese, si snoda in un susseguirsi irrefrenabile di ilarità, malintesi irresistibili e battute gustose, mai volgari, capaci di incollare gli spettatori alla poltrona, che mette in risalto i valori dell’amicizia e della famiglia.

Philippe è un anziano editore e proprietario di giornali che dopo molti anni sta per sposarsi per la seconda volta con Delphine, una donna molto più giovane di lui; malgrado il matrimonio sia organizzato in maniera molto efficiente da Chris, suo figlio di primo letto, alcuni piccoli imprevisti iniziano a guastare la festa… ma il peggio deve ancora arrivare.

Ad un certo punto arriva uno sconosciuto che lo chiama “papà”: è Gilbert, un cinquantenne che sostiene di essere il frutto di una sua storia d’amore giovanile; l’uomo accampa diritti sul patrimonio, ma anche questo è ancora nulla, perché Philippe scopre non solo di essere nonno, visto che Gilbert ha a sua volta una figlia, Salomè, ma pure che la nipote è in dolce attesa di due gemelli.

In meno di un’ora Philippe è diventato nonno e bisnonno! Uno shock difficile da assorbire, specialmente per la futura sposa… il matrimonio rischia di saltare. Solo l’arrivo di Marc, grande amico e vecchio compagno di scorribande ricorda a Philippe i particolari piccanti di quella lontana avventura giovanile… e rimette tutto in discussione.

“Papà” è un classico della comicità di Pierre Chesnot, autore di commedie di grande successo come “L’inquilina del piano di sopra”, “Quattro donne e una canaglia”, “Alla faccia vostra”. La commedia è uno di quei rari meccanismi che rispetta le promesse e rinnova il legame tra gli spettatori e la coppia Elena Cotta – Carlo Alighiero, che quest’anno festeggia i settant’anni dal loro primo incontro a Milano nell’autunno del 1949, per poi trasferirsi a Roma per frequentare l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico. Da allora assieme hanno calcato le scene di tutti i teatri d’Italia e nel 2012 hanno festeggiato le Nozze di Diamante rinnovando la promessa di matrimonio.

“Papà”, musiche di Enzo De Rosa, scene di Armando Mancini, disegno luci di Mirco Coletti, costumi di Emiliano Sicuro, aiuto regia di Manuela Perfetti, è prodotto da Nutrimenti Terrestri e rimarrà in scena al Teatro Manzoni dal 28 febbraio al 24 marzo.

 Comunicato Stampa – Punto e Virgola

CDNEWS

Sito di Davide Camera

Collaboratori:
Alice Kopp
Paolo Starvaggi

Inviare materiale a:
redazione@cdnews.it

Licenza Creative Commons

Privacy e Cookie Policy

Privacy Policy Cookie Policy